VARIANTI VERDI

Ultima modifica 26 maggio 2021

LR 4/2015 VARIANTI VERDI
la Legge Regionale n. 4 del 16 marzo 2015 introduce all'art. 7 le "varianti verdi per la riclassificazione di aree edificabili", varianti al PRG appositamente introdotte per poter modificare la zonizzazione territoriale di alcune aree, togliendo la potenzialità edificatoria loro riconosciuta dallo strumento urbanistico vigente e rendendole inedificabili.
Il Comune entro 180 giorni dall'entrata in vigore della suddetta Legge e comunque entro il 31 gennaio di ogni anno ha l'obbligo di pubblicare un avviso a presentare a chiunque ne abbia titolo e interesse la richiesta di riclassificazione, entro i sessanta giorni successivi alla pubblicazione dell'avviso. 
Entro ulteriori 60 giorni il Comune valuta le istanze pervenute e accoglie quelle coerenti con i criteri di contenimento dell'uso del suolo mediante apposita variante al PRG.
La variante al piano regolatore generale (PRG) viene adottata ed approvata con la procedura prevista dai commi 6 e 7 dell’articolo 50 della legge regionale 27 giugno 1985, n. 61 “Norme per l’assetto e l’uso del territorio” e successive modificazioni. 
 
riferimenti normativi:
Delibera di Giunta Comunale 171\2015 "Atto d'indirizzo"
Circolare regionale 1\2016 "LR 5\2015: chiarimenti in merito all'art.7"


VARIANTE VERDE 2021  -  scaduti termini di presentazione della domanda
Si  invitano  gli  aventi  titolo,  che  ne  abbiano  l'interesse,  a  presentare  richiesta  di  riclassificazione  delle  aree  edificabili in  proprietà, affinché  siano  private  della  potenzialità  edificatoria  loro  riconosciuta dallo strumento urbanistico vigente e siano rese inedificabili.
La domanda in carta libera potrà essere presentata entro 60 giorni dalla pubblicazione del presente avviso (entro il 25 marzo 2021) all'ufficio Protocollo del Comune in via Tempesta 17, oppure inoltrata alla PEC istituzionale: marostica.vi@cert.ip-veneto.net  .  ULTIMO AGGIORNAMENTO 27/01/2021