Comunicato del Sindaco

Pubblicato il 31 dicembre 2020 • About Marostica

 

Desidero ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla gestione di  questo inaspettato quanto difficile 2020, colpito dalla pandemia mondiale, che ha messo a dura prova amministratori e cittadini e che soprattutto ha costretto a ripensare e rifondare le regole della convivenza civile e molti dei progetti di sviluppo e di crescita.
 
In questo scenario, dove non sono bastati i tradizionali modelli di intervento, e che ci ha spinto a reinventare quotidianamente azioni di sostegno e di contenimento, spesso in tempi brevissimi e sotto una forte pressione sociale,
 
voglio ringraziare in primis
 
- i consiglieri comunali per  la collaborazione e per aver sempre onorato il ruolo istituzionale;
 
- i tecnici e i dipendenti comunali per aver lavorato ben oltre le proprie competenze e obblighi professionali, dimostrando attaccamento all’ente;
 
- tutti i numerosi volontari di Marostica: senza di loro, soprattutto nei primi tre mesi di diffusione della pandemia, non avremmo saputo far fronte alle varie necessità della città, e che ancor oggi continuano ad aiutarci .
 
- i dirigenti degli istituti scolastici marosticensi, che assieme a tutti gli insegnanti, hanno affrontato con responsabilità e dedizione questo complicato momento per l’istruzione e la formazione dei nostri giovani;
 
- le associazioni di categoria, commercianti ed artigiani, fra le più colpite dalle restrizioni per l’emergenza, per aver sempre reagito e collaborato con l’Amministrazione;
     
-attività, imprenditori e singoli cittadini del nostro comune, per le varie donazioni fatte volte al sostegno delle fasce piu deboli;
 
- il passato consiglio di amministrazione di Casa Rubbi, presieduto dal dott. Zanforlin, con la direzione di  Riccardo Bonan, per la pronta gestione del contagio, un esempio per molte strutture;
 
- e l’attuale CDA, guidato egregiamente dal dott. Zampese;
 
- ma soprattutto un grazie speciale va rivolto agli operatori di Casa Rubbi che, si sono sottoposti a rinunce e privazioni personali, in nome della salvaguardia degli anziani ospiti, parte fragile della società ma anche nostra memoria storica, che abbiamo il dovere di tutelare.
Ad oggi Casa Rubbi, con nessun contagio registrato, in 10 mesi fra gli ospiti grazie alle poderose misure di prevenzione adottate, è una eccellenza non solo del nostro distretto sanitario, ma anche del Veneto e dell’Italia. 
 
- Rivolgo un pensiero di profonda vicinanza ai concittadini che in questo momento lottano contro il virus e ai familiari delle vittime, troppe, per le quali il contagio è stato letale.
 
- L’emergenza sanitaria di positivo ha evidenziato un forte e radicato spirito di comunità, già presente nella nostra cittadina. Lo testimoniano i numerosi gruppi di volontariato.
 
- Nonostante le rassicuranti conquiste scientifiche e l’introduzione del vaccino, la crisi non è finita e dovremmo ancora fare appello a questo spirito di solidarietà, in vista di una ripresa che affronteremo, cari concittadini e concittadine, solo se uniti.
 
- Mi rivolgo quindi ai miei consiglieri di maggioranza, una squadra davvero insostituibile, che vorrei ringraziare ad uno ad uno, per il fondamentale sostegno e per l’instancabile operato. Abbiamo lavorato in condizioni estreme, solo un anno fa inimmaginabili, progettando e riprogettando continuamente a causa delle emergenze e delle restrizioni, sempre per il bene di Marostica. Siate orgogliosi di quanto costruito. 
Io lo sono.
 
Non smettiamo di creare, immaginare, progettare. Buon 2021.

Il Sindaco 

Matteo Mozzo

Ricordi
Allegato formato jpeg
Scarica